PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Saline

Asciugano saline
duri cristalli …
L’acqua mi chiama
e la nebbia ha invertito la sua marcia
di soldato
di spettro
di ragno


Non credevo possibile
inventarmi di nuovo
sorreggermi
sfidarmi
apprendermi
sedurmi
amarmi
perdermi...

Trovi la chiave
in alto
e la toppa
tra le ossa
e giri
nei due sensi
e sempre
apri
la mia anima
occupando il trono dell’essenza
in me

Un chiosco vecchio
vecchie sedie di paglia
credo sia un pesco
e quella una collina
filari
muschio
coralli…

Saline

Dove sono?
Sono queste le mie mani…
Ho i brividi
e questo
mi basta…

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Free Spirit il 02/05/2009 17:23
    Nei due sensi
    gira la serratura vitale
    inchiava l'anima in una salina
    e gl'apre un portale
    sul trono dell'amore
    essenziale
    M'ha colpito la terza strofa, brava come sempre Ciao Laura
  • augusto villa il 29/04/2009 14:23
    Ecco... lo sapevo... Daiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!
  • laura cuppone il 28/04/2009 23:52
    ruffianinooooooooooooo
    baci
    Lau
  • augusto villa il 28/04/2009 22:25
    Bella tutta... ma la seconda strofa... Mammamiaaaa!!!
    Supertanticomplimenti...
    Uffy... e non mi prendere in giro... mi piace sul serio!
  • laura cuppone il 28/04/2009 08:18
    grazie cristalli.. di sale e acqua.. d'inchiostro e foglio impasti... compagni di viaggio folli...
    un abbraccio a tutti
    laura
  • Nicola Saracino il 28/04/2009 07:43
    La sensualità di un pensiero ritrovato.
  • Anonimo il 27/04/2009 18:49
    Il sale brucia... ma le saline, come la luna!
  • Donato Delfin8 il 27/04/2009 02:57
    molto bella
  • Fabio Mancini il 26/04/2009 22:12
    Bellissima! Ciao, Laura. Fabio.
  • Dolce Sorriso il 26/04/2009 21:57
    questa è ancor più bella!
    Tutto è possibile,
    tu lo hai dimostrato riscoprendoti,
    sono daccordo con Ange la terza strofa è bellissima
    smack
    Anna
  • Vincenzo Capitanucci il 26/04/2009 21:28
    Inventarsi di nuovo... una arcaica chiave di polvere d'osso... apre le porte dell'anima..
    Bellissima Laura... l'essenza in me.. fra filari di muschio e coralli... dove sono finito...?
    nell'infinito giardino oceanico dell'Amore...
  • laura cuppone il 26/04/2009 21:27
    grazie mio femminile amore...

    ciao sorella
    Laura
  • Anonimo il 26/04/2009 21:24
    Anche tu hai la capacità di vivere,
    anche solo grazie a quel impercettibile brivido
    che altri non hanno la fortuna di ascoltare
    noi sappiamo ascoltare e vedere oltre la tenda nera.
    Bellissima la 3° strofa
    ciao sorella
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0