PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Senza titolo

Vidi penoso la metà infetta del mio cuore
La baciai e le chiesi il suo nome
Il suo sorriso non aveva nome,
Era solo un'altra ninfetta da latrina, usa e getta.

Chiesi il sorriso ad un'altra, ma lei non ne aveva nemmeno per lei,
Così decisi di avvinghiarmi ad un rovo dai petali dorati,
E volli di sanguinare, soffrire, distorcermi...
Mi ricordai di essere vivo e decisi di vivere... Ma cosa, dove e quando?

Scavai nei miei ricordi e piansi ancora per me, per lei, per noi...

Dammi prova di fiducia e sanguina per me
Nega il tuo essere e sii perfetta
Dammi prova d'amore e sanguina per me
Nega il tuo "Padrone" e sii donna
Schiaccia il tuo amore e trova sollievo
Abbraccia il silenzio e partecipa alla mia follia

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • augusto villa il 08/09/2013 21:57
    Molto intensa... ben scritta...
    Bella. -----

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0