PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il mio miglior amico.

Quando mi sveglio la mattina
lievemente sento un leggero fruscio,
si avvicina, mi chiama,
io tendo la mia mano
e lui mi accarezza.

E senza chiedere nulla
attende che mi alzi,
se io sono triste
si accovaccia e con i suoi occhietti
mi fissa cercando il mio sorriso.

Come si fa a non intenerirsi
guardando quegli occhietti,
distinto la mia mano lo accarezza
e lui scodinzolando la coda
dimostra la sua gioia

Basta guardarlo per capire
dai suoi occhi se ha fame, sete
oppure vuol giocare.

Per tre giorni io non stavo bene
e lui non ha toccato cibo,
poi quando mi sono ripreso
la sua felicità era immensa.

Guardandolo io penso:
“Questo batuffolo di pelo bianco
come può riempire la vita
di una persona al mondo.

Loro danno tanto,
anche la loro vita
per il loro padrone,
e non sono egoisti,
vogliono in cambio
solo un po’ di cibo,
ma tanto, tanto amore.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Maria Rosa Castellano il 18/04/2011 17:59
    Tutti gli animali ci parlano, ma sono poche le persone che sanno ascoltare le loro parole, cioè solo chi li ama e non li considera creature inferiori.
  • Diallo Mamadou " Kenz " il 08/05/2009 17:35
    piu' che splendida
  • nicoletta spina il 01/05/2009 23:16
    Bellissima e colma di parole vere e sagge che condivido pienamente.
    I nostri amici a quattro zampe sanno donarci infinito amore.
    Un caro saluto da me, e una scodinzolata da Aramis (il mio adorato peluscione)
  • Anonimo il 29/04/2009 17:16
    Cosi fa anche il mio amico donandomi amore e compagnia. Piaciuta.
  • loretta margherita citarei il 29/04/2009 14:39
    bella, beato te e chi ha questi amici, per contratto di casa non posso tenerli
  • Kiara Luna il 29/04/2009 11:43
    Quattro zampe e una coda di puro amore, inesauribile e d'una fedeltà a noi sconosciuta, che in pochi sabbiamo ricambiare.
    Bellissima favolosa dedica Marcello!!
  • michela bortolotti il 29/04/2009 11:31
    bravo. pensa se anche gli esseri umani tra loro saprebbero amare tanto quanto questi piccoli animali.
  • Maria Gioia Benacquista il 29/04/2009 11:22
    Ci sono animali che entrano in simbiosi col loro padrone e donano soprattutto compagnia...
    Il cane arriva ad emettere strazianti guaiti di dolore quando manca il padrone... diventa malinconico e triste.
    È incredibile ma vero!
    Ognuno di noi ha un debole, io adoro i gatti! Sono un po' più indipendenti ma molto affettuosi.
  • Ugo Mastrogiovanni il 29/04/2009 10:38
    È così.
  • Marcello Caloro il 29/04/2009 10:09
    Tenera considerazione. Un grazie da parte mia e da parte del mio Parson Russell terrier di nome Kaos. Ciao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0