accedi   |   crea nuovo account

vin

preparativi tra risate di bimbi assonati
pane, formaggio e buon vino
accompagnano canti
frutta e dolci delle nonne affannate.
Tutti in auto lontani da questa calura per
vette boschive fra rumori di rami schiacciati e
saltelli di scoiattoli festosi.
Balli di giovani spensierati tra mandolini, liuti e
chitarre intonate.
Risate con giochi di carte, corone fiorate
che intrecciano capelli di fanciulle inamorate.
Si fa sera e si torna alle casupole
nella tranquilla vallata.
Fuori tutto tace, nel paesello addormentato
quasi incantato.
Poi!
un urlo ed una sirena lontana
spezzano il silenzio tanto cercato.
Uno squillo, eh...
un bussare incensante turbano la quiete di questa serata.
Attesa, presagio
la porta si apre ed
una maschera imperturbabile ci comunica
la tua scomparsa.
Silenzio, incredulità
mentre gocce di lacrime bagnano le gote arrossate.
Pensare che stamane eri tu che
sorridevi ballando tarantelle
bevendo vino rosso come
il sangue che ora ti ha strozzato.
Tu,
forte, buono, generoso
te ne sei andato lasciando dolore.
Ora giaci come una larva
su questo manto rasato
circondato da fiori e donne disperate.
Profumo di morte ondeggia intorno a noi
mentre salutiamo la sposa tua.
Ora ti diciamo addio
alzando lo sgurdo al cielo
fra lacrime amare e abbracci rassegnati.
addio dolce Vin.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 29/04/2009 14:31
    bella
  • Kiara Luna il 29/04/2009 11:36
    Questa dolce e straziante dedica fa male al cuore per il suo realismo e meriterebbe fossero corretti alcuni errori sicuramente di battitura.
    Un bellissimo saluto per Vin.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0