accedi   |   crea nuovo account

mio mare

Sei stupendo in questa calda estate
arrivando indomabile come un puledro
tempestoso come l'uragano d'inverno.
Avanzi iponente
superando piccole barriere di coralli rossi.
Bellissimo pericoloso nei tuoi colori che
passana dall'indaco al blù cobaldo
dal verde all'azzurro cielo.
Fantastico come la notte di S. Lorenzo
Frizzante come rugiada al mattino
Spettacolare uguagliabile solo all'aurora boreale
Arrivi portando ricordi perduti
dimenticati, consumati
Ti scontri con il bagnosciuga bagnato
disturbando il mio riposo meritato
spruzzando salsedine e cristalli argentati
tra voli di gabbiani e daltaplani alati.
Mi stai chiamando
ricordandomi il tuo abbraccio bagnato e
i giochi con sfere colorate
Ma oggi No!
Sei troppo arrabbiato
preferisco osservarti su
questo manto d'orato
condividendo segreti a te svelati
mentre scrivo frasi incatate.
Ma no
mio dolce compagno di questa estate
non essere geloso
ti prmetto che domani all'imbrunire
quando ti sarai calmato, io sarò qui
come ninfa mi tufferò nel tuo abbraccio
mentre tu
mi cullerai fra le tue acque gelate ed
il sole mi bacerà in punti mai violati
IO..
ti sussurrerò dolci pensieri sognati.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 29/04/2009 17:02
    Piaciuta.
  • loretta margherita citarei il 29/04/2009 14:30
    piaciuta
  • mariella mulas il 29/04/2009 14:16
    Bello il tuo verseggiare l'inno al mare.. che io amo e che tu hai saputo così ben descrivere facendolo apparire ai miei occhi vitale espumoso di bellezza!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0