accedi   |   crea nuovo account

Al tavolo della vita

In piedi o seduti
al tavolo della vita
si guarda, si studian le mosse
si fanno i sistemi infallibili
e quando tutto pare
sotto controllo, si punta,
e s'aspetta che il giro finisca
che la pallina si fermi.
Ho vinto, ho perso
ho riso ed ho pianto, un po come tutti
è la ruota che gira!
Ma si vince e si perde
solo quel che si ha
e di Te, che ora dico, oramai ti ho perduta
è bugia, non si può, io non Ti mai avuta.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Luigia R. T. il 03/05/2009 17:13
    Nell'ingannevole, eterno gioco della vita continuiamo, costantemente e fanciullescamente, ad illuderci di essere noi a... distribuire le carte, quando invece ci è solo concesso di tenerle momentaneamente in mano ed eventualmente di saper riconoscere quella vincente... Eppure, se questa illusione ci abbandonasse, non sentiremmo più la vita nel bene e nel male!
    Tra gli altri, molto belli, amaramente sinceri i due versi finali... pieni di un rassegnato vissuto.
    Luigia
  • Donato Delfin8 il 30/04/2009 06:55
    bellissima
  • Cinzia Gargiulo il 29/04/2009 21:57
    Esiste mai un momento al tavolo della vita dove veramente è tutto sotto controllo?
    Credo che sia un nostro bisogno quello di voler controllare tutto ma è impossibile.
    Bellissima riflessione poetica!
    Baci...
  • marcella vitelli il 29/04/2009 17:43
    Molto bella e vera questa poesia, mio caro omonimo!
    Complimenti. Marcella
  • Anonimo il 29/04/2009 16:53
    Bellissima poesia.
  • Anonimo il 29/04/2009 15:39
    .. e'la vita Marcello.. una continua partita... resoconto di vittorie e di sconfitte..
    .. e le sconfitte ci fanno andare avanti.. più forti di prima.. anche in
    amore..
    come sempre bravissimo Principe
    Aurora
  • maria caputo il 29/04/2009 15:08
    Al tavolo della vita... bella!
  • Kiara Luna il 29/04/2009 15:03
    È vero, non ci si possiede, ci si dona... e quando restiamo soli capiamo che in realtà.. era solo un prestito.
    Molto bella.
  • Anonimo il 29/04/2009 14:21
    bella...
  • loretta margherita citarei il 29/04/2009 14:14
    bella, bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0