username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Lì, dove tutto è diverso

Ho imparato a leggere il cuore della gente
ho imparato a capire
chi sorride e chi piange
dentro sè
Ho imparato a guardare
senza distacco
lontananza
indifferenza
il dolore ch'io non patisco.
Ho imparato a piangere
anche solo per un respiro
dolorante
Ho capito tutto
eppure non so ancora niente
Non so sentire il canto dei fori
e delle foglie
non so perché quando piange il cielo
sembra sempre che pianga insieme a me
per non lasciarmi sola
Alla punta della vita
sospesa in un mondo tra sogni e realtà
dove i sogni hanno ancora un briciolo di verità
lì, in quel posto che solo io
POSSO TROVARE
lì dove ritrovo te,
te che sei metà me
lì dove posso dimenticare...
dimentichare perché vivo...

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • antonio castaldo il 27/05/2009 06:20
    mi è piaciuta. brava. kiss.
  • Vincenzo Capitanucci il 22/05/2009 19:05
    Chi impare a leggere il cuore della gente... piange insieme al Cielo...

    Molto bella... Natasha... Te... che sei metà me...
  • Barbara Abenante il 09/05/2009 23:24
    scusate per qualche errore di battitura!
  • Anonimo il 29/04/2009 22:30
    Piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0