PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il nudo tesoro del faraonico Nous

Micia mi-ci-à
costretto la notte in cui mi ero perso
ad essere un nomade errante
musicalmente terso
in un cielo piramidale dalla stella spenta

gattina mia divina
i tuoi occhi scintillanti squarciando le tenebre
mi riportano a Te

quanto è dura la vita ogni giorno
per riottenere qualcosa

nelle nostre sacerdotali annerite bande bianche

non serve lottare contro le mummie imbalsamate nel tempio
solo amarti fuori da ogni ragnatela del tempo è la nostra suprema ragione

già tutto era nostro e nostro sarà per sempre Amore

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anna G. Mormina il 30/04/2009 16:23
    "... già tutto era nostro e nostro sarà per sempre Amore"... splendida la chiusa, slendida tutta!
  • Anonimo il 30/04/2009 10:40
    bellissima!
  • Donato Delfin8 il 30/04/2009 01:47
    Sempre!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0