accedi   |   crea nuovo account

Un quantum di luce

Perdonate l'anima mia
è cosi innocente
non è una crumira
lavora anche il primo di Maggio

forse vive un po' fuori o fin troppo nel nostro tempo

fra le campanelle di un mughetto porta fortuna sussurrando

"La spiritualità
quando perde la sua innata gioiosa felicità

puzza alquanto di falsità"

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anna G. Mormina il 01/05/2009 19:56
    ... le campanelle del mughetto, sussurano bene e la tua spiritualità non è falsa, trionfa dunque la felicità!... bellissima!
  • cesare righi il 01/05/2009 15:29
    a tutti gli operai, poeti e non un buon primo Maggio, da questa bella di Vince il crumiro...
  • Ugo Mastrogiovanni il 01/05/2009 15:07
    Il canto del poeta operaio ove spiritualità, felicità e falsità sono continuo oggetto di studio e di vita.
  • loretta margherita citarei il 01/05/2009 11:43
    verissimo, bravo
  • Anonimo il 01/05/2009 09:12
    La tua anima è bellissima capitaine!
  • Giovanni Cuppari il 01/05/2009 08:24
    Bravo Vincenzo. I poeti non hanno festività. Lavorano tuto l'anno. Gio'
  • Donato Delfin8 il 01/05/2009 08:21
    bellissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0