PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Odiare mè

Non mi toccare.
Guardami.
Non ti voglio, non voglio il mostro che c’è in te
voglio viverti se tu mi vivi
ma non voglio questo ricordo amaro.
Voglio poter sentire chi sei
prima di sbagliare, con te.
Non voglio prenderti in giro,
voglio solo stare bene, sempre,
non un momento.
Non ti voglio,
vai via,
perché non senti i miei pensieri?
Perché nessuno li percepisce?
Perché?
Non voglio i segni del passato.
Voglio vivere.
Tu no.
Voglio sia possibile odiarti,
non mi è concesso,
odio me stessa.
Vorrei poter dirti addio,
ma mi ritorni in mente.
Sei bello,
tanto bello da divenire brutto.
Voglio odiarti,
perché non ce la faccio?
Perché?
Sei viscido,
eppure mi ritorni in mente.
Sei cattivo,
e pure sei sempre con me.
E lo sarai sempre.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Sergio Fravolini il 16/10/2010 12:28
    Odio e amore pagine splendide...

    Sergio
  • Ugo Mastrogiovanni il 04/05/2009 20:46
    È stato consumato tanto inchiostro sull’amore e l’odio, sono due contrati che stranamente si attraggono e tu ne hai fatto un bellissima rappresentazione, sembra un monologo per arene importanti; fra l’altro viene sfiorata una buona cadenza e un tono piacevole. Continua a scrive, potrai farlo molto meglio e non pensare ad altro, ne hai di bel tempo davanti a te.
  • Donato Delfin8 il 01/05/2009 17:31
    piaciuta
  • antonio castaldo il 01/05/2009 16:43
    molto brava... mi è piaciuta e... me la tengo.
    kiss
  • loretta margherita citarei il 01/05/2009 15:22
    sennsazioni provate, occorre tempo, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0