accedi   |   crea nuovo account

Stupro

Passi che accompagnano i
pensieri, vicoli stretti, gente
sparsa qua e là, la giovane
donna cammina irrequieta,
sentendo l'angoscia dietro
le spalle.
Ombre che aspettano la
preda che s'avvicina, l'auto
ferma, silenziosa, ecco è il
momento, le forti braccia
la tirano dentro.
Il motore urla dispettoso,
allontanandosi dal piccolo
centro, la giovane donna
rimane impietrita, grida
si dimena, si agita li prega.
Il silenzio si riempie da gemiti
infernali, la donna si divincola
cercando di non cedere, ma
le forze non la reggono più.
Le carni si aprono violentemente,
il ghigno dell'uomo con la
bava alla bocca, impietoso
continua la sua discesa,
incurante delle urla agghiaccianti
della sua preda, la prende e
l'insozza con la sua sporca crema.
Rimane sola, buttata per terra,
occhi spalancati, fiato interrotto,
pensieri smorzati, la testa che gira,
si alza, si muove incredula, barcolla,
singhiozza.
Ammutolita ritorna a casa,
passi lenti incurante della gente,
vestiti stracciati, il sangue che
scorre e non si fermerà mai.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Maria Piera Pacione il 29/10/2009 23:27
    lacrime, lacrime, lacrime... dolore, dolore... strazio e ricordi che si cerca di seppellire ma sempre li pronti a rivivere... impossibile dimenticare un dolore così profondo!
  • Anonimo il 17/06/2009 18:29
    senza parole... lascia al cuore il suo commento... ciao
  • Donato Delfin8 il 04/05/2009 15:46
    C'è solo la descrizione della violenza fisica. Ben scritta.
    Ci sono violenze anche tra le mura domestiche e ancora più devastante secondo me.. la violenza psicologica.
    Un saluto.
  • Fabio Mancini il 04/05/2009 09:27
    Molto ben descritta. Anche la violenza ha i suoi rituali. Bravo. Fabio.
  • Giuseppe Bellanca il 02/05/2009 18:47
    Grazie Mattia
  • Anonimo il 02/05/2009 18:39
    agghiacciante!
    nonostante l'argomento, la poesia in sè è fantastica! complimenti!
  • Giuseppe Bellanca il 02/05/2009 07:30
    grazie del tuo passaggio Loretta
  • loretta margherita citarei il 02/05/2009 05:37
    piaciuta
  • Giuseppe Bellanca il 02/05/2009 01:14
    grazie antonio e grazie anche a marcello. Purtroppo l'umanità compie violenze in tanti modi ma la violenza sulla donna è anche e soprattutto sintomo di vigliaccheria ed a volte anche indifferenza delle persone che fingono di non vedere.
  • antonio castaldo il 02/05/2009 00:54
    anche questa... molto bella... me la tengo. ciao
  • Anonimo il 02/05/2009 00:54
    Nonostante l'argomento sia duro e spesso fastidioso... è trattato con lucido trasporto e non scade nella facile retorica... le parole di questa triste melodia ti accompagnano lentamente nell'inferno della protagonista... Complimenti riesce a smuoverti.
  • Giuseppe Bellanca il 02/05/2009 00:17
    Il dolore di chi subisce uno stupro non lo subisce in quell'attimo perchè in quell'attimo esiste paura e dolore... lo stupro lo subisce dopo e dura per tutta la vita... grazie Anna per esserti fermata qui...
  • Dolce Sorriso il 02/05/2009 00:01
    ecco i brividi... problemi attuali
    che feriscono cuore e mente. Donne stuprate non solo in una via,
    ma anche tra le mura domestiche.
    Sei una persona ok
    bella poesia
    Anna

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0