accedi   |   crea nuovo account

realtà nascoste

Vita di tutti giorni, visi comuni,
visi sconosciuti, mani che si
stringono, mani che si nascondono,
sguardi che s’incrociano, sguardi
che sfuggono, sorrisi allegri, sorrisi
sforzati che nascondono le sensazioni
che esistono dentro.
Vita di tutti i giorni, la stessa strada,
la stessa via, le stesse macchine,
le stesse persone, cuori che gioiscono,
cuori feriti che si nascondono dietro
ad un paravento di movimenti e gesti
insignificanti.
Vita di tutti i giorni, la stessa casa,
la stessa aria, la stessa solitudine che
riempie i momenti di riflessione, ed il
tormento di quello che c’era e adesso
non c’è più.

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ayesha il 06/06/2014 15:00
    questo è il dettaglio che cerchi, di volere qualcosa di più della banalità-

3 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 02/05/2009 17:13
    Difficile varcare il confine della realtà, è quello che partecipano i versi dell’acuto Bellanca che canta sfumature provenienti anche dal suo io, spesso impercettibili, ma molteplici e sempre pronte.
  • Giuseppe Bellanca il 02/05/2009 10:29
    grazie Anna del tuo passaggio
  • Dolce Sorriso il 02/05/2009 10:19
    si le stesse cose... la stessa vita,
    ma grande il suo valore,
    i suoi battiti, i suoi silenzi,
    tristezza e amore... si questo è vita
    bella
    Anna

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0