accedi   |   crea nuovo account

Fremiti del '68

Vedo salire con me volti noti e cari
e rivedo il mio giovane volto innamorato.
In un crescendo di sguardi di gioia
conquistiam la cima, lassù,
lassù sulla verdeggiante collina di Vizzini.
Ora arrivati, largo umano cerchio formiamo,
noi della cordata.
Paola proclama la tua Parola Santa:
"Amatevi l'un l'altro come io vi ho amati,
da questo sapranno che siete miei".
Mi inebrio di gioia e con lo sguardo abbraccio
il cielo e la terra e finalmente ti vedo,
giovane Chiesa nascente per il mondo,
illuminata dal sole dell'amore

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 07/10/2013 08:17
    molto piaciuta.. complimenti.

1 commenti:

  • Riccardo Brumana il 12/04/2007 13:08
    una poesia che dona pace e speranza. complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0