accedi   |   crea nuovo account

La notte e il giorno

La notte
il giorno

mani aperte
eppoi chiuse

il calore che si espande
diventa grumo
soffio di vento

e ricopre
rosso
sincopato
come un'onda.

È sangue acceso
tende le braccia
sono sensi acuiti

note che sfumano
catene che si stringono

e sono lame d'acciaio
dita che esplorano
tagliano frugano

su un equilibrio
precario
incerto
indistinto

che si fa fiore reciso
a me
che mi nutro di te

per vivere.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0