PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mia Diva

Salve mia diva
Ti ricordi di me?
Son quello che nei tramonti vedeva l’amore,
Che nelle stelle vedeva i suoi sogni,
Che dal sole si faceva accarezzare
E nel mare rispecchiava il suo cuore.

Ora guardami,
Mi riconosci?
Sono io!
Credi ancora che fossi felice?
L’amore che provavo sì è dissolto,
Le stelle sono cadute tutte a terra,
Il sole ha bruciato il mio volto,
E il mare sì è ombrato nel rispecchiare il mio cuore.

Diva d’Egitto
Dagli occhi lucenti,
Raccogli le spoglie
Di un uomo che muore

D’amore
Di stelle
Di sole e
Di mare

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 28/06/2009 01:57
    caspita, sono d'accordo è bellissima!
  • Anonimo il 28/06/2009 01:57
    caspita, sono d'accordo è bellissima!
  • Anonimo il 24/06/2009 13:40
    woooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooow bellissima con mille bellissima
  • Ivan DeCataldo il 06/05/2009 01:51
    grazie
  • loretta margherita citarei il 05/05/2009 15:44
    bellissima
  • Luigia R. T. il 05/05/2009 11:50
    Il componimento - simmetricamente costruito - simmetricamente contrappone passato/presente... felicità/infelicità, il tutto, infine, sintetizzando nella solitaria sofferenza di un cuore, capace, tuttavia, ancora di dolcezza.
    Interessante e riuscito!
  • mariella mulas il 05/05/2009 11:28
    Splendida! L'amore dissolto ma che forse qualche leggera bruma ha lasciato in te.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0