PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

In spontaneità l’Amore ci trova

Disperati
in mente tranquilla

cerchiamo l’Amore bruciante nei nostri Cuori

in quel vuoto infinito d’ustioni
un ruscello d’acque limpide scorre

in un profumo travolgente di celate violette

schiarendo le nubi nere dal cielo dei nostri occhi

fra fulmini sempre più imperiosi
impieto-siti nel nostro non vano dolore

brilla il cielo su-mero meraviglioso giardino di vaniglia illuminato da spontaneo Sole

su vivida culla l’origine del Creato sorride

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anna G. Mormina il 05/05/2009 16:45
    "l’origine del Creato sorride..."
    ... il creato sa che, spontaneamente, nascono le cose migliori, perciò sorride!... molto bella!
  • loretta margherita citarei il 05/05/2009 15:09
    vincent, sei una forza della natura, bella
  • Anonimo il 05/05/2009 10:38
    bellissima Vincenzo.. la continua ricerca dell'amore... nei nostri cuori..
    fra fulmini imperiosi..
    Aurora

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0