username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ancora... la poesia infinita

... e continua...

resta se vuoi lettore distratto
e guarda che bella l’amor mio
è come vorrei essere io

lo sguardo sincero di verde smeraldo
il sorriso mai bugiardo splendente di stella
il volto sereno di alba d’aprile

la gioia del vivere in un mondo di uomini
dura come il granito
malleabile come la creta

amante del bello interiore
non sfugge gli sguardi d’amore
lettrice accanita di vita

sofferma il suo cuore su un fiore
resta allibita al rosa di un freddo tramonto
si veste di luce ogni alba

e solo per me essa si spoglia

e questo è un altro poetare
vorrei... che si spogliasse solo per me
perché l’amor mio non voglio divedere

nessuno potrà mai cogliere
ciò che io ne ho colto
tutto ciò che ho assaporato e gustato

negli anni volati
ed in quelli sognati
mia per sempre e costante

ti sogno ti voglio e ti esigo
non sei un capriccio
non un bisticcio sei me

lasciate che il tempo
per ella non scorra
lasciatemi Dei rincorrerla

la sua gioventù
bramo che sia la mia vecchiaia
per i suoi luminosi capelli prendetevi i miei

lasciate che io continui per lei
e lei per me sia certezza
come angeli bianchi vi pagheremo l’eternità

le cime più impervie potrò affrontare
le mani si lacerano
ed il sudore mi imperla la fronte

per lei voglio lottare
è lei che voglio tenere
per sempre

e se battaglia diviene feroce e cruenta
che sia!
ma tremate la mia ira non potrete fermare

... ancora...

 

2
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 07/10/2013 14:10
    molto apprezzata.. complimenti..

5 commenti:

  • Anonimo il 05/05/2009 22:19
    infinitamente bella
  • antonio castaldo il 05/05/2009 21:35
    ... sto seguendo il corso... volevo dirlo. tutto bello. bravo.
  • Anonimo il 05/05/2009 20:39
    Grande Cesare!!!
  • loretta margherita citarei il 05/05/2009 16:01
    quasi un poema epico, attendo altre parti, bravo cesare
  • Vincenzo Capitanucci il 05/05/2009 15:59
    Gli angeli su terra... hanno teste di granito... e cuori... di panna...

    Bellissima... Cesare... sulle vette più alte... brilla una stella alpina... il suo nome è... Eternità...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0