PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

giochi atletici

Alcuni amori
seguono un percorso lineare,
si vivono pacatamente,
come se si corressero
i cento metri piani.
Altri, invece,
simili sono
alle corse campestri,
pieni di ostacoli
e difficoltà.
Ed io penso che
l'amore sia,
del salto in alto,
l'esile asticella,
fra i due pali, posta.
Bisogna veramente
tanto l'altro amare,
per poterla superare.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Donato Delfin8 il 11/05/2009 10:55
    Condivido
  • Marcello Caloro il 07/05/2009 11:33
    Nel salto in alto è fondamentale il "colpo di reni"...
    Bella metafora. Mar.
  • Fabio Mancini il 06/05/2009 23:39
    Giochiamo? Piaciuta! Ciao, Fabio.
  • Vincenzo Capitanucci il 06/05/2009 20:24
    Un salto con l'Asta... bisogna saltare molto in alto.. per non fare un patatrac...
    i 100 metri si bruciano in 10 sexcondi... nella campestre si abbandona... una Mara-tona...
    dobbiamo bruciare l'uno nell'<altro i nostri egoismi...
    BRAVA... Loretta bella... riflessione..
  • Anonimo il 06/05/2009 17:27
    e non è impresa facile, tutt'altro.
    bella intuizione
  • Anonimo il 06/05/2009 16:11
    brava..
  • cesare righi il 06/05/2009 15:40
    brrrrrrrrrrrrrrrrrrrravissima Lo, insuperabile
  • Marcelllo Barbuscio il 06/05/2009 15:36
    Osservazione acuta e perfetta; Brava...!!
  • Anonimo il 06/05/2009 14:30
    Spledida poetica verità!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0