PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

la valle

Passi silenziosi
che lasciano i tempi,
lontano da tutti i parenti,
creando fratture
impietose nel cuore di un
tenero fiore.
Nel mio
dolore nasce un
sentimento,
che nel tradimento
della tua morte, diffonde la mia
delusione,
negli anni della mia pubertà.
Essi trascorrono,
tristi ed indecisi, ma nulla
toglie il tuo tradimento,
cresco confuso, insicuro ed indifeso,
sento che manca il tuo
forte pensiero.
Arriva un giorno, più cupo degli altri,
sento una voce che mi
spinge più avanti,
esco di casa, raccolgo una rosa,
cerco la valle
dove l’anima riposa.
Vengo a trovarti col cuore in mano,
ti parlo e ti prego
di perdonarmi.
La mia confusione
adesso è sparita, ti amo
per sempre,
ogni giorno più di prima.
Scende una lacrima,
che lava
il mio viso, ti sento vicino,
forte e deciso, adesso mi giro,
riprendo il cammino,
ti ho ritrovato sei qui vicino,
andrò avanti col tuo
pensiero ti guardo negli occhi,
ti amo davvero.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Giuseppe Bellanca il 07/05/2009 11:44
    Grazie a tutto davvero buoni
  • Dolce Sorriso il 07/05/2009 09:45
    davvero bravo
    piaciuta
  • Anonimo il 06/05/2009 22:26
    una ricerca e una scelta di vita maturata e sofferta, gli anni dell'indecisione, della confusione, poi la consapevolezza.
    molto bella
  • loretta margherita citarei il 06/05/2009 21:57
    bella poesia in rima, piaciuto anche il contenuto
  • Anonimo il 06/05/2009 20:34
    Infinito... per sempre.. bravissimo Giuseppe! Bravissimo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0