PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tutto il dolore del mondo

Mi cingevi e mi abbracciavi l’anima
che si annullava in te fino a farsi tua…
ed era amore, soltanto amore, il mio soffio vitale.
Ora che non mi stringi più tra le tue braccia
perché io, sfuggente,
mi strappo il cuore e condanno ogni giorno
quell’anima a tutto il dolore del mondo,
mi chiedo se mai, dopo tanto bene
e quell’addio che non riusciamo a dirci,
saprò ricomporre i brandelli della mia vita
per ritornare ad essere.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 29/03/2012 11:33
    splendida poesia complimenti

13 commenti:

  • Anonimo il 14/08/2012 12:12
    Apprezzata e molto piaciuta questa tua bellissima pssionale poesia.
    Se sei sfuggita ci sarà il perchè! ora non strapparti il cuore e non condannarlo, se il tuo desiderio è di... ritornerai ad essere soltanto amore! Bella, complimenti! buana giornata dell'Assunta, un caro saluto, CIAO!
  • marcella vitelli il 12/07/2012 15:48
    Grazie ancora filippo del tuo apprezzamento. un abbraccio, marcella
  • Filippo Minacapilli il 10/07/2012 12:31
    Poesia e sentimento!... un binomio "in accordo" nei tuoi componimenti... e parlano di Te! Piaciuta
  • marcella vitelli il 06/01/2010 11:56
    Grazie Sandrino, é vero ciò che dici... scaturisce da un grande amore...!! Grazie del tuo passaggio gradito. A presto Marcella
  • Sandrino Aquilani il 02/01/2010 17:50
    Tanto dolore può nascere solo da un grande amore.
  • marcella vitelli il 30/05/2009 09:55
    Grazie Floriana, sei sempre cara. Un bacione. Marcella
  • Anonimo il 30/05/2009 09:20
    mi piace... bella!!!!
  • Shabui. il 15/05/2009 22:35
    "ricomporre i brandelli"...
    Prima si cadrà nei pozzi più bui della propria mente... poi si morirà, tra atroci sofferenze... poi nel nulla si piangerà, nel nulla si vagherà, nel nulla si diventerà il nulla stesso. Poi si rinascerà, diversi da prima, non per forza più forti non per forza più deboli. Si rinascerà. è il ciclo. Null'altro.

    Mi è piaciuta... parecchio...

    Un Saluto.
  • Anonimo il 12/05/2009 15:28
    Dai Marcellina, solo un po' di tempo e vedrai che la supererai... Baciotto Monica
  • Vincenzo Capitanucci il 07/05/2009 09:26
    Amore... soltanto Amore... soffio vitale... strappato al cuore...

    Splendida Marcella... non essere per essere
  • Anonimo il 06/05/2009 22:17
    ci vuole pazienza, ma poi si rinasce.
    bella
  • Anonimo il 06/05/2009 21:12
    Ce la farai, ci vorrà tempo ma ce la farai. Bella, brava.
  • loretta margherita citarei il 06/05/2009 21:08
    molto bella, lacerano dentro certi addii

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0