accedi   |   crea nuovo account

Il dio dimenticato

Nella tenera pietra delle tue fragili carni
brucia l’olio sacro

in permanente
dimenticato oblio
di Candelabro

acceso illuminato

da candide sottili labbra

in profondi carezzevoli soffi sotterranei voli di fiamme focose aleggianti in Amore

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Donato Delfin8 il 11/05/2009 11:21
    bella
  • Anonimo il 08/05/2009 01:33
    sai scrivi poesie troppo complicate per me... non capisco mai nulla ma un giorno forse le scriverò anch io ahahah... comunque grazie per i commenti ciao
  • Anna G. Mormina il 07/05/2009 17:07
    ... vola ancora... non deve essere dimenticato!... splendida!
  • Fred Marine il 07/05/2009 12:46
    St vivendo uno straordinario periodo di forma, amico mio.
  • Anonimo il 07/05/2009 12:15
    straordinaria Vincenzo.. bruciante in focose fiamme rosse
  • loretta margherita citarei il 07/05/2009 12:11
    la trovo straordinaria uomo angelo
  • cesare righi il 07/05/2009 12:00
    prima di pranzo, mi faccio questo aperitivo, poi deciderò per il dopo.
    Ciao Vince, mi accorgo che nello scrivere cerco d'individuare le tue orme: è un bene? mah
  • Fabio Mancini il 07/05/2009 11:57
    Molto bella. Ciao, Fabio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0