accedi   |   crea nuovo account

Trappola di frammenti siderei

Cullato dalla luce d'una luna assente,
al suono di una voce che è solo nel mio cuore,
mi spengo nella notte che tarda a venire
ad aspettare un alba che è già trascorsa.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anna G. Mormina il 16/05/2009 21:51
    ... quella luna non è assente ma, ascolta la voce del tuo cuore!... dolcissima, bravo Marcello!
  • Donato Delfin8 il 11/05/2009 11:24
    Malinconicamente dolce
  • nicoletta spina il 07/05/2009 22:56
    La voce del tuo cuore sussura dolci e malinconiche parole e giunge fino alla luna...
    nel frammento di tempo fra la notte e l'alba... in un attimo che è eterno.
    Bellissima poesia!
  • Anonimo il 07/05/2009 22:17
    Dolcissima.
  • Marcello Caloro il 07/05/2009 21:45
    Baci a tutti, indistintamente. Marcello.
  • Anonimo il 07/05/2009 18:19
    Davvero sensazioni malinconiche... bellissima, struggente...
  • marcella vitelli il 07/05/2009 16:03
    Bellissima, come sempre. Voto 5 stelle. Ciao, Marcella
  • loretta margherita citarei il 07/05/2009 14:15
    leggerti mi incanta, l'importante che tu la senta quella luce anche se non c'è la luna, bellissima
  • cesare righi il 07/05/2009 13:54
    Dolcissima, mi riporta ad un tempo passato, altra vita vissuta...
    Bravo, sempre tra i migliori. Scusa ma lo devo ammettere

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0