PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Limitazioni

Lamento
l'essere dell'umanità
prigioniero
Lamento
carenza di
spazio e tranquillità

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • Anonimo il 19/04/2008 19:54
    Sempre quel bisogno...
    che è anche il mio..
    bravo Augusto, in pochi versi tanta intensità.
    Angelica
  • Fabio Trovato il 31/03/2008 05:20
    Compatta e d'impatto... buona!
  • Anonimo il 14/03/2008 20:23
    Sintetica ed efficace! Bravo Augusto!
  • Queen Elizabeth il 12/05/2007 15:29
    ecco... dopo che tu hai letto la mia poesia sullo stesso argomento, io ho letto la tua. ed ho constatato che è molto ben scritta e decisamente superiore alla mia ! complimenti... bella...
  • A. il 23/03/2007 02:54
    forse troppo sintetica, ma diretta nel messaggio.
    A. M.
  • Ariberto Terragni il 27/11/2006 17:13
    In questa poesia c'è qualcosa di più della parola in sè, c'è una caratteristica che spesso non ha abbastanza risalto nella poetica attuale: il potere di evocare immagini.
  • Dora Millaci il 11/10/2006 15:53
    scarna!
  • Dora Millaci il 11/10/2006 15:53
    scarna!
  • Ivan Iurato il 09/10/2006 18:04
    Essenziale.
    Ho preferito altri tuoi scritti.
    Comunque, non male.
  • Adriano Di Carlo il 06/10/2006 19:05
    sintetica e incisiva. anche troppo. cryback
  • Anonimo il 06/10/2006 09:10
    Un disagio profondo nel sentirsi inprigionati nella vita. Breve intensa e incisiva. Complimenti!
  • Anonimo il 06/10/2006 09:09
    Un disagio profondo nel sentirsi inprigionati nella vita. Breve intensa e incisiva. Complimenti!
  • alberto accorsi il 05/10/2006 16:20
    un po' troppo limitata

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0