accedi   |   crea nuovo account

La caduta in un film dei Monty Python

Quando l’uomo-angelo ripiegò le sue ali

nelle sale del mondo si spensero le stelle del cielo

la
sua compagna
nella notte più buia
fu

la sua incantevole Dalia
l’immagine cara l'amata sublime sottile maschera

la stupenda accompagnatrice colonna sonora della sua vita
creatrice

concepì pellicole di fragili corpi partorendo ogni genere di visione in incauto dolore

Ritorna a volare a mani nude bianca candida Colomba in fulmine divino fra le accoglienti braccia ridenti della morte

a monte
in vette sorgenti emergenti in gioia da libero cielo

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0