accedi   |   crea nuovo account

Pensare a Dio significa perdere solo del tempo…

Macchie azzurre ovunque - grigia foschia
Oscurità dentro gli uomini - arcane rovine
Bagliori di alberi in fiamme - secoli che mai vivemmo
Siamo a un passo dal limite - quali civiltà stiamo calpestando?

Non c’è spazio, quasi non si respira qui dentro…
Ora vaghiamo nel mare del rimorso e del silenzio!
A che serve chiudere gli occhi in questa oscurità?

Il pensiero finisce quando comprendiamo la realtà,
Tutto ciò che il pensiero crea è legato al tempo,
Fino a quando questo tempo non ti porta via
Tutto ciò che sei e tutto ciò che hai…

In silenzio osservo questo tramonto
E la grande montagna davanti a noi
Pensare a Dio significa perdere solo del tempo…

Tutte queste ipotesi e congetture
Sono solo ostacoli alla comprensione
Solo confusione e tanta sofferenza…

Pensare a Dio significa perdere solo del tempo
Fintanto che ci accontenteremo di starcene seduti
A contemplare la grande montagna!

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Rocco Burtone il 27/06/2009 15:31
    Pensare a Dio... io penso a quant'è aumentato il radicchio. Ah, povera parola abusata. Però l'ultima strofa è molto bella.
  • Anonimo il 08/05/2009 23:02
    Dio s'incontra in quelle braccia aperte sulla croce che ha perdonato tutto il male dell'uomo per l'eternità. Piaciuta la poesia.
  • loretta margherita citarei il 08/05/2009 17:22
    il mondo triste e sofferente, è di ripiego diredove sia Dio, quando si vede il male, ma poi non fare nulla per non farlo succedere, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0