accedi   |   crea nuovo account

Veleno

Cosa ti è accaduto,
cosa sei divenuto.
Tu bello come il sole di un giorno innevato,
ora così freddo e insensato.

-Parlami ancora-

Perché ho questa impressione
e una maledetta presunzione
di credere, donna, di star maturando
mentre tu, bambino, stai solo arrancando.

-Parlami ancora, sono qui-

Mi lasci così mortificata
a guardarmi sfuocata
in un foglio cosparso di dolci lacrime
che sono le davvero sincere prime

provenienti dal mio malato cuore
invaso da quel putrido odore d’Amore.
I miei occhi distrutti sono arrossati come vuoi
quei miei occhi che si perdevano nei tuoi

cercando e non trovando una via d’uscita,
e l’anima mia per dove era partita.
Ma ora non c’è più alcun’entrata,
il tuo sguardo a chiave serrato.

-Parlami ancora, ti prego-

Mi manca quella culla d’illusione
costruitasi per piacere di con te evasione.
Ma mi rasserena il suo corpo grezzo,
la sto distruggendo pezzo per pezzo.

Non rimarrà nulla, sbriciolerò culla e cuore
perché è morto e mai nato quest’amore.
Sei stato un tormento senza senso
sai che c’è, che più non ti penso.

-Bene. Non parlarmi-

Non sei chi credevo che tu fossi,
anima tua di una volta sepolta in una fossa.
A volte vorrei poterti entrare dentro,
farmi male vedendo che al tuo interno

non è più scritto da alcuna parte il nome mio
perché hai relegato in un angolo il mio io…

E cerco e scavo nella tua mente
per saper se la un ricordo mio riempie,
ma no non ne vale la pena
perché non vi troverei che una sola ruota
a riempire quella scatola ormai
vuota.

E cerco e scavo nel tuo cuore
per saper se ci sono gioia e dolore
ma no non ne vale la pena
perché scoprirei che quel tuo cuore è
colmo,
ma di veleno fino all’orlo.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Donato Delfin8 il 11/05/2009 12:02
    bella
  • Vincenzo Capitanucci il 09/05/2009 02:43
    Bravissima Silvia...

    veleno... piacere di con te evasione...
  • Anonimo il 08/05/2009 22:48
    Bella, mi è piaciuta, mi ha trascinato in un vortice di sensazioni. Brava, ben arrivata, se questo è il tuo inizio prometti bene. Alla prossima.
  • antonio castaldo il 08/05/2009 22:38
    è il riconsiderare... a freddo... un quel che poteva essere e non è
    anche drasticamente per certi versi... comunque belli... piacevoli.
    molto brava. kiss.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0