PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

indesiderata libertà

Non capisco
questa mia insana voglia di libertà,
non capisco
il mio estraniarmi da dorate prigioni,
non capisco
se sia un segno la mia equilibrata follia.

Di vuote donne ebbi il corpo, l'abbraccio
non mi sentivo forte, ero solo un pagliaccio
esser quello che gli altri credevano che fossi
oh quale narcisistico supplizio.

Forse l'utopica gioia che ricerco
sta nella continua ed immutata fuga,
come una mite e triste rondine
cambia nido al passar di primavera,
come un operosa ed indomita ape
di fiore in fiore pregusta il dolce nettare.
Ma io una rondine non sono, nè un'ape,
solo una pigra anima errante, e nulla più.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • Giacomo D'Alia il 22/06/2011 00:08
    libera di scrivere! interessante...
  • Anonimo il 20/05/2011 13:33
    Complimenti. Molto bella!
  • Marcello Insinna il 21/04/2011 15:09
    se ho capito bene non riesci a legarti a nessuno, anche se dentro di te lo vorresti.
    Mi sbaglio? Molto interessante
  • Anonimo il 20/04/2011 11:11
    la voglia di liberta credo sia innata nell'essere umano... le prgioni dorate.. sono pur sempre prigioni e non ci fanno crescere... anche se credo che tu rendendotene conto sia già ... cresciuta.. comunque bello il tuo scritto...
  • vasily biserov il 30/08/2010 12:12
    cerca la tua via di fuga, l'utopia, ma al tempo stesso cerca di vivere qua e sii una formica... prima o poi si vedranno i frutti!! piaciuta
  • Antonio Villani il 27/06/2010 18:10
    mi sono completamente ritrovato nella conclusione di questa tua poesia.. "Ma io una rondine non sono, nè un'ape,
    solo una pigra anima errante, e nulla più."
    Anche io mi sento così. È bello sapere di non essere soli.
  • Anonimo il 11/04/2010 18:31
    ... ma quella "pigra anima errante", da quanto leggo e avverto, sa già come volare meravigliosamente, qual dorata falena, per i sentieri della vita. Bella poesia.
  • Marco Giardina il 18/03/2010 18:46
    bè... cerchi in qualche modo di evadere dalla classica vita... tutti vorrebbero qualcosa di nuovo, interessante e anche che ci meravigli... bisogna cercarsele certe occasioni o fatti... io dico ke, come tutti i cantanti fanno certe avventure, viaggi, dovremmo farli pure noi x trovare ispirazione, un pizzico di fantasia e tanto altro a dimostrare a noi stessi.. la mente dell'uomo non ha confini, cerkiamo l'infinito.
    Marco
  • Francesco Vitolo il 12/01/2010 10:01
    la vita è un errare continuo
    la cui meta tutti conosciamo
    ma non vogliamo
    (bacia madama la morte)
    vivere è così
    nel mentre, nel divenire campare
    non certo arrivare
    (bacia madama la morte)
    al massimo
    puoi sperare di trovare
    qualche compagno di viaggio
    con cui stare
  • Simone Suzzi il 11/10/2009 14:14
    molto bella, mi piace il ritmo e il vocabolario, ha un che di classico.
  • Anonimo il 25/09/2009 13:12
    "come una mite e triste rondine
    cambia nido al passar di primavera".. bella qst similitudine =)
  • Marco Ambrosini il 16/09/2009 18:39
    La libertà per te si trova nel cambiamento? Correggimi se ho interpretato male la poesia
  • Fiscanto. il 04/07/2009 20:41
    molto bella
  • antonio castaldo il 24/06/2009 22:04
    sensazioni condivise... molto bella... me la tengo. kiss.
  • francesco verducci il 18/06/2009 22:32
    La libertà è insieme sogno e fuga.
  • Giuseppina Iannello il 18/06/2009 15:58
    Io Ti capisco perché la libertà è una cosa bellissima .
  • Giuseppe Tiloca il 18/06/2009 10:03
    Mi piace questa libertà

  • loretta margherita citarei il 10/05/2009 08:02
    routine da cambiare in un sogno di libertà, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0