username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Livia, mia madre

Un’ombra nei tuoi occhi
anche se sorridevi,
un canto antico
di dolore e allegria,
la lotta senza sosta
per vivere comunque
- tra paura e fatica
e pesi sulle spalle
di difficili amori:
un marito inquieto
e figli insoddisfatti,
a volte ingenerosi.

A pochi giorni
dalla tua fine
ripetevi con me parole eterne
degli amati poeti:
“Silvia, rimembri ancora……? ”.
Non rimembravi, no, ma la tua anima
di giovinetta ansiosa
ti ha accompagnata forse
in quel triste saluto.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • Anonimo il 19/08/2014 19:25
    Poesia toccante, emozioni che affiorano forti, in bello stile.
  • Salvatore Ambrosino il 18/02/2010 20:35
    nei tuoi versi tristezza e amore, complimenti
  • Dolce Sorriso il 24/06/2009 15:21
    tanta docezza e amore in questa poesia
    piaciuta
    smack
  • Maria Lupo il 23/06/2009 15:46
    Vi ringrazio molto per la comprensione profonda del mio stato d'animo... e di quello della mia mamma.
    Sì, Ivan, tornare indietro anche solo un attimo. Ma riuscirei a dire qualcosa?
  • Fiscanto. il 02/06/2009 18:10
    bellissima... piena di tristezza e rimpianto... brava
  • Ugo Mastrogiovanni il 02/06/2009 11:56
    I sentimenti e le sensazioni di una madre sono percezioni esclusive che solo un figlio riesce a captare e a rendere sublimi e immortali. Maria Lupo riesce a farlo con versi puri e penetranti perché la mamma continua a vivere in lei e lo farà per sempre dalle fondamenta della sua esistenza.
  • Cinzia Gargiulo il 25/05/2009 20:09
    Dolcissima poesia, piena d'amore e nostalgia per la tua mamma.
    Baci...
  • Ivan Bui il 16/05/2009 22:02
    Molto bella, molto triste. Nostalgia ... forse il desiderio di tornare indietro anche solo un attimo per potergli dire ...
  • Aedo il 15/05/2009 15:32
    Rievochi la vita di tua madre con un vigore emotivo ed espressivo, che cattura e commuove. E ti ha lasciato l'eco della sua anima mai invecchiata. Bravissima!
    Ignazio
  • laura cuppone il 15/05/2009 11:06
    bellissima...
    ciao maria
    Laura
  • Annamaria Gennaioli il 11/05/2009 22:08
    Un canto di delicata nostalgia..
    una mamma, una donna e tanto coraggio..
  • Maria Lupo il 10/05/2009 12:50
    Vi ringrazio molto, tutti, con commozione... non virtuale
  • loretta margherita citarei il 10/05/2009 07:57
    ricordo bellissimo della mamma, piaciuta
  • Fabio Mancini il 10/05/2009 06:53
    La seconda strofa oltre ad essere più triste è anche più bella. Hai ragione a sottolineare il sentimento dell'irriconoscenza e di quanto una persona possa andare via, dopo aver speso tanto e goduto poco. La vita è anche questo. Un abbraccio, Fabio.
  • Luigia R. T. il 09/05/2009 22:42
    La fatica quotidiana del vivere, affrontata con coraggiosa saggezza, e l'intima essenza di un'anima sensibile, da te tanto amata, rivivono grazie ai tuoi versi e sprigionano un profumo di grande nobiltà d'animo!
    Molto brava!
    Un saluto
    Luigia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0