PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

solitudine

Desidero ardentemente
scrivere sul tuo corpo,
versi d'amore,
imprimervi il marchio
di una passione
accesa,
che profuma di zagare
e gelsomini.
Ma lontana m'appare
la raccolta dei frutti maturi.
La tua assenza, amore mio,
mi fa camminare
su una spiaggia vuota,
dove solo la mia orma
rimane impressa.

 

1
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 12/05/2012 16:49
    ottima poesia loretta, brava come sempre

8 commenti:

  • Donato Delfin8 il 11/05/2009 13:03
    bellissima
  • Anonimo il 11/05/2009 09:56
    Bellissima Lory...
  • Anonimo il 10/05/2009 23:51
    Bella questo tuo sentire l'assenza dell'amato.
  • Vincenzo Capitanucci il 10/05/2009 23:39
    Bellissima Lory... versi... scritti... sul corpo... cancellati... da onde d'assenza...
  • suzana Kuqi il 10/05/2009 22:41
    molto bella
  • LUIGI CARLO ROCCO il 10/05/2009 18:41
    la scelta delle parole è saggia equilibrata ed inquieta, bella.
  • Luigia R. T. il 10/05/2009 17:43
    Triste soliloquio di un'anima, idealmente riversato in amorose carezze sul "corpo" dell'amato, che, quasi diario, accoglie gli intimi pensieri ma non ristora (... lontana mi appare la raccolta dei frutti...) né cancella la solitudine... e così solo un'orma rimane "su una spiaggia vuota"...
    Bella e malinconica!
    Luigia
  • Anonimo il 10/05/2009 15:06
    Loretta credo di conoscere anche io quella spiaggia vuota...
    Bellissima.
    Monica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0