accedi   |   crea nuovo account

senza titolo

Ataviche tristezze
sublimano l'odore della pioggia.
Splendida e devastante
astuzia del cuore,
che tesse senza pudore
trame oscure e inconfessabili.
Rabbiosa cresce la voglia di te...
Eppure maestose nuvole
affollano inesorabili l'orizzonte...
e il sole non può difendermi!
Ma già la sovrana indifferenza
nasconde le ultime pallide certezze.
E si schianta su di me il flagello
del tuo ricordo.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 11/05/2009 18:42
    il tormento di un amore sfumato presentato con una delicata rabbia che sfuma nella consapevolezza di un demone che ti impone il ricordo nostalgico
  • loretta margherita citarei il 11/05/2009 16:37
    l'astuzia del cuore, il rimpianto, si capisce solo quando si perde la persona amata, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0