username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

la voce del godere

L'attesa della sporgenza
nel respiro s'affanna
si divarica questa fessura di cielo
impregnata d'umore
le dita solleticano il nuvolo
e comincia a piovere
si schiude l'orchidea scarlatta
a cercare pezzi di cielo
gocce a dissetare i petali spumosi
si distende per ricevere fulmini
e vivere il sapore dell'eletto gusto
il fiato fila fasci di luce sull'inguine
e penetra l'opaco velo
nel sussulto della carne
mi guardano gli occhi nell'incitamento al moto
mi ferri le anche
svuotando le miniere
dell'oro
ascoltando la voce stridente del godere

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • giorgio giorgi il 16/09/2012 20:26
    Fine ed elegante erotismo in immagini di vera poesia.
  • Donato Delfin8 il 14/05/2009 12:38
    Bravissimo
  • Anonimo il 12/05/2009 10:52
    grandissimo!!!!
  • loretta margherita citarei il 12/05/2009 06:18
    sei fantastico, scrivi l'erotismo, velandolo con immagini delicate, bravissimo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0