accedi   |   crea nuovo account

Quattro chiacchiere evolutive

Quando m’inseguivi in ghepardo io scimmietta mi salvavo su un albero
della sa-va-na

ero già una furba e lesta selvaggina

quando la morte vuole ghermirti rifugiati nel tuo albero di vita

giù
fra i frutti neri della sua profonda notte

nella sua propria dimora

essendo suoi ospiti Lì non potrà più coglierci

insieme a Lei discuteremo serenamente del più e del meno del pro capitalismo e del

contro comunismo

del consumismo avvilente

berremo del profumato anarchico tellurico Tè

aspettando l’Alba unificante dalle grandi trasformanti trivellazioni

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 13/05/2009 15:38
    piaciuta molto il dialogo con la madama nera
  • Anna G. Mormina il 13/05/2009 11:05
    ... abbiam tutti paura della morte, ma lei fa parte della nostra vita... per chi ha fede, gli è d'aiuto pensare al Paradiso... vive sereno e quando verrà... con lei si faranno 'quattro chiacchiere evolutive!... molto, molto bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0