accedi   |   crea nuovo account

profughi

Scende la sera, le anime
ritirano meste e silenziose
dal misero lavoro quotidiano,
case buie senza luce, senza
calore, amore e tristezza si
uniscono creando un
sentimento di paura ed
angoscia pensando all’arrivo
del domani inarrestabile.
Una speranza li coglie nello
sguardo impaurito, promesse
di terre lontane, lavoro sicuro,
una vita migliore, tutta la vita
alla ricerca della serenità, che
la patria gli nega con la forza
del potere, con l’uguaglianza
che non esiste, con la falsità
di chi governa popoli lontani
dalla cultura moderna.
Il pacco è pronto, si può
partire, il mezzo si muove
silenziosamente, il tempo
scorre lentamente, il cuore
batte con la paura in corpo.
Ecco il confine, attimi che
sembrano non finire mai,
silenzi interminabili, occhi
sperduti nel buio.
Tutto in un attimo, il pacco
si svuota come un carro di
bestiame, gli occhi al cielo
alla ricerca di chi abbiamo
lasciato e la speranza di
trovare qui tutta la pace e
l’amore che cerchiamo ogni dì.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 26/10/2012 16:53
    Grazie per averli ricordati a tutti noi, i poveri emigranti! Resi tanto più tristi dall'egoismo umano che pensa solo a respingerli, senza immedesimarsi nel loro immenso soffrire.
  • Michelangelo Cervellera il 13/05/2009 21:36
    e la speranza continua a morire nei nuovi capi di concentramento, nei voli dalle impalcature, negli occhi di chi si crede aquila, non per volare alto e libero, ma per piombare sugli inermi e cibarsi della loro anima. Bravo Giuseppe,
    Michelangelo
  • Anonimo il 13/05/2009 18:38
    Piaciuta la tua poesia, triste la sorte di chi insegue un sogno con lo scontrarsi con la realtò.
  • Giuseppe Bellanca il 13/05/2009 17:02
    grazie siete gentili.
  • Anonimo il 13/05/2009 15:42
    bella... e tristemente reale...
    bravo Giuse!!!
  • loretta margherita citarei il 13/05/2009 14:51
    speranze a volte deluse dall'intolleranza, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0