accedi   |   crea nuovo account

E il tempo vola.

Quando nascesti tu
la gioia fu immensa,
la nostra casa vuota
si riempì di gioia.

Eri da tutti coccolato,
forse un po' viziato,
ma era l’amore
che per te nutrivamo.

E il tempo vola,
pian piano, lentamente
ti vedo accanto a me
cambiato,
ora tu hai diciott’anni.

Quel piccolo batuffolo
tutto capelli e brontolone
ha lasciato il posto
ad un giovanotto.

Per te si apre ora
la vera vita,
un mondo nuovo,
pieno di paure e di incertezze,
ma non temere,
finchè tuo padre vivrà
sarà sempre accanto a te.

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • diego il 16/10/2013 21:05
    una poesia vera che racconta la vita

3 commenti:

  • letizia salerno il 21/06/2009 23:25
    bellissimi soprattutto i versi finali.
  • Vincenzo Capitanucci il 14/05/2009 07:23
    Bellissima Marcello... l'Unità della famiglia... l'Amore paterno... essenziale... nella vita di un giovane... in un mondo... alquanto difficile...
  • loretta margherita citarei il 13/05/2009 15:59
    dolcezza rivolta ad un figlio, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0