accedi   |   crea nuovo account

Incredibilmente zingara...

Dispettoso fu il bisogno
che urgentemente deviò il percorso,
sì che le auto parcheggiate,
parvero fare da paravento.
Con la veste fiorata
a coprire il dettaglio,
liberasti una lunga scia,
tra lo stupore dei passanti.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • terry Deleo il 24/05/2009 00:18
    Scene di vita in strada convertite abilmente in poesia:i tuoi occhi e la tua penna sono straordinari.
    Piaciutissima.
    terry
  • Sarah K. il 16/05/2009 17:22
    Ahahahah!
    Anche a me capito questa scena.
  • Michelangelo Cervellera il 14/05/2009 20:45
    quotidiane impellenze fanno poesia, basta saperle vedere con occhi capaci di scorgere l'innocenza dove altri notano solo il gesto poco "urbano".
    Michelangelo
  • Fabio Mancini il 14/05/2009 20:33
    No! Scena realmente accaduta! La protagonista è stata infatti una giovane zingara. Ciao, Fabio.
  • Donato Delfin8 il 14/05/2009 19:50

    Esperimento?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0