accedi   |   crea nuovo account

Anche questo è senso

Osserva il soggetto quando non sa di essere osservato solo allora capirai…
E si partoriranno idee,
Si partoriranno sogni, ma non si realizza che siamo semplicemente agiti.
Il prete spiega Dio e l’essere, ma trascura che non è divino essere, ma è divino non essere.
E si è nell’errore ed è così sicuro l’errore, la svista che quasi non te ne accorgi ti diviene naturale come respirare e poi questa innata compassione si confonde troppo spesso con l’amore.
Solo questo mi resta: sei bella….
E basterebbe una semplice frase per spiegarti tutto: ti ricordo..
È solo soltanto chi cerca e non trova, io non cerco, non mi pongo il trovare e quindi non sono solo.
Un canto alla notte che dice : È la notte va!
Ritornerà domani! Alla stessa ora di adesso ci sarà la stessa notte!!
Ed anche quando arriverà il primo giorno, in cui io non ci sarò più, alla stessa ora la terra avrà la stessa notte!
Che noia quando questa terra deciderà il suicidio??
Un canto all’orrore dice: Su una folla di 100 persone condannate ha morte vorrei essere il primo!
Così gli altri m’invidierebbero!
E per lo sfortunato ultimo gli sarà ancor più orrida la vita dello sfortunato penultimo!
Il buio è qui tra’ le mie mani.
È qui avanti, dietro mi avvolge ed è vero!
Ma tu dove sei????
Ormai la parola che più pronuncio è caffè e la mia invidia da sempre e da per sempre va hai vagabondi..

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0