accedi   |   crea nuovo account

a casa no!

Casa mio parlamento,
IO presidente del mio consiglio con decine di animelle
che prodigano il loro parlare per riuscire in me a soggiornare
per ottenere poltrone comode sulle quali dormire,
ma no!
non usurperanno il mio parlamento,
e li sarò !
oh! rimarro saldo sulla mia regale seduta;
presidente del mio consiglio cosa ho deciso..?
forse nulla,
solo con un bottone il blando ciarlatano azzittire.
off. click

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 14/05/2009 17:11
    particolare ed originale piaciuta
  • Anonimo il 14/05/2009 14:23
    già... quando l'essere della vita decide da per se...
    e abbiamo sempre ragione!!!
    bella!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0