accedi   |   crea nuovo account

ER BISCOTTO

ER BISCOTTO


Quanno da piccolo da nonna mia annavo,
sempre curioso attorno io me guardavo.
Ogni tanto le facevo ‘na mi’ domanna,
così come l’estro a li piccoli le manna.

Se la discussione nun gliè confinferava,
scoteva le spalle e er cassettone spalancava.
Tirava da lì dentro un gran ber fagotto,
e poi me diceva: “ Tie, magnate un biscotto!”

Se penso alle persone che poi ho incontrate,
ed alle gran stupidità che ho ascortate.
Avrei voluto avè de nonna quer fagotto,
pe digliè : “Tie, magnate un biscotto!”

 

3
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 03/06/2012 08:16
    ... troppo simpatica
    questa poesia... e buono
    pure il biscotto!
    complimenti.

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0