PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A ciglia chiuse

***

Ah, se ti vedessi, certo che ti vedo
mia inafferrabile ancella,

alta sulla vetta che mai declina
in assurgere svettante e solitario,

accondiscesa all’abbraccio dell’aurora
onde m’irradi per tua trasparenza

nel medesimo splendore.
Poiché il tuo versatile effluvio

trae altro vigore dalla virginea luce
per far di se stessa immagine accesa

di te, sfera a riguardo dell’azzurro infinito,
in divina beatitudine di nascitura stagione.

Poiché volge, il suo specchio arcano,
in baleno fiammante sul tuo volto salvo

fuggito dalle vie malsane del mondo.
Oh tu, riflesso, ardono di te i miei occhi

sorpresi dalla penombra smisurata degli anni
che minano i miei fianchi e m’atterrano

nel misero campo ove si svolge la scena
degli umani e rovinosi orpelli.

Lacera pure mia gioia, del tuo fulgore, il mio abito
conducimi spoglio a te dalle brame del mondo,

poiché già ti chiese speranza il cuor mio
di porgermi la tua stella piena di lusinghe,

per condurci romiti fra le galassie.
Avevi gli occhi che mai natura creò così belli

e cerco in te, dimora per i miei pensieri,
seppure per vaghe sembianze m’inganna

il portamento gentile d’altre stelle.
No, non mi travolga l’inganno della tempesta

lascio solo che l’onirico vagare stremi il mio delirio.
Tu, mia luce, ti riveli al profilo dei monti

sfidando lapilli che s’inarcano festosi

12

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 05/06/2011 10:06
    bellissima e sensuale dichiarazione che sgorga... piena d'amore da un animo nobile.. sinceri complimenti carla
  • nicoletta spina il 03/06/2011 23:11
    Non trovo parole per commentare questa tua, se non che resto ammaliata e profondamente impressionata da questi splendidi versi.
    Con ammirazione e stima.
  • Graziano Giudetti il 14/05/2009 18:29
  • loretta margherita citarei il 14/05/2009 18:21
    piacevolissima poesia scritta bene con eleganza e garbo piaciuta molto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0