accedi   |   crea nuovo account

ER FARMACISTA

ER FARMACISTA

Na vorta quanno c’era er vecchio farmacista,
ad ogni dolor de pancia, de testa o de la vista.
Entravi ner suo laboratorio tutto colorato,
te dava na porverina e subito eri sanato.

Se comprava la purga per la nuova stagione,
er sale inglese o quella ar gusto der lampone.
Aveva la granne maestria ner confezionare,
ogni rimedio che alla salute potesse giovare.

Per la gotta estratto de erba cipollina,
pè la pressione aglio a digiuno la matina.
Pè la tosse buon sciroppo espettorante,
e le pasticche de menta da emolliente.

Oggi tutto è cambiato è un gran casino,
n’antro po ce vendono financo er vino.
La porverina mannata via dalla pastiglia,
che a quanto costa te rovina la famiglia.

Nun c’è gnente da fa è la pillola vincente,
autorizzata a pescà ner conto corrente.
Te fanno er gran salasso salutare,
e er ministero felice stà a guardare.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0