PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Una leggenda della mia terra

In estate
per sfuggire l'afa e la calura
spesso son solita andare
al Trasimeno, umbro
lago blu come il mare.

Mentre mi crogiolo al sole
e la pelle s'indora
il cuor mio diletto trova
nel ripensar alla favola antica
della ninfa Agilla
e di Trasimeno suo innamorato.

Bellissima lei era:
d'alghe aveva i capelli
un corpo da sirena,
di cristallo le dita,
pieni di luce i suoi occhi belli.

Ma l'infelice suo amato
per fatal destino nel lago scivolò
morendo lei disperata rese
e nelle turchine acque
per sempre s'abissò.

Gli dei impietositi
in memoria di quell'amore
vollero il lago
col nome di lui chiamare.
.
Ed io, romantica donna
ogni qual volta vado,
lancio in loro memoria
nell'azzurra acqua un fiore...

Merita di averlo,
chi molto ha sofferto per amore.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Fabio Solieri il 28/01/2013 10:38
    Un segreto del lago ci hai svelato. Chissà se la ninfa Agilla il suo amante ha ritrovato?
  • Vincenzo Capitanucci il 16/05/2009 07:51
    Nelle piccole onde blu... del lago Trasimeno... si odono poesie... sono scritte da Loro...
    in baci acquosi d'Amore...

    Un bellissimo fiore Loretta... per chi d'Amor ha sofferto... e la leggenda continua... come la poesia infinita... di Cesarone... che sfortunatamente non compie mai gli anni... perché... è eterno... come l'Amore...
  • Anonimo il 16/05/2009 00:01
    una favola mitologica per una regione che amo molto. grazie ho imparato qualcosa di nuovo.
  • cesare righi il 15/05/2009 20:50
    lago volevo dire... lago!
  • Marcello Caloro il 15/05/2009 19:19
    Bel mito, ben scritto, bella chiusa: da animo sensibile quale sei. Mar.
  • Anna G. Mormina il 15/05/2009 19:06
    ... hai ragione, lo farei anche io,... anche io, ogni volta, getterei un fiore per Agilla!... ma che bella questa leggenda!!!
  • claudia checchi il 15/05/2009 17:26
    bellissma.. complimenti.. loretta.. veramente brava.. claudia.
  • Aedo il 15/05/2009 15:27
    Mi ha conquistata la tua poesia, che fa riemergere un mito suggestivo!
    Brava!
    Ignazio
  • cesare righi il 15/05/2009 15:25
    triste e bella, Loretta. Attenta a non trasformarti in sirena, sai quanti amanti si getteranno poi nel fiume e tu hai voglia di cantare...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0