accedi   |   crea nuovo account

L'insostenibile essere duale

(In distrazione mi coglie
improvvisa ispirazione).


Sotto il lume di Castore e Polluce,
nacqui un tardo mattino al fin di maggio
in piena eclettica impronta di Gemini.

Forse per questo già allora era in nuce,
il duplice afflato di questo mio viaggio?
Stolti e geniali i presagi degli uomini.




Vibra il mio verso puntellato antico
in altro luogo si fa zozzo e rotto:
rigurgito, inquieto: sentimenti.

Nella prosa, ugualmente, in ciò che dico
la mente mesce il cuore con il “sotto”,
tal che la leggi e mi dici: tu menti.



Specchio è lo scrivere: della mia vita,
– nell’infinito infingardo che sento –
fredda, entusiasta, ardita e poi dimessa.

Vago sul dorso del colle: eremita
– perso in me stesso tra fischi di vento –
Della piazza gremita: amo la ressa.




Vorrei cambiarlo questo guasto mondo,
ancora credo all’idea comunista;
vorrei stessimo tutti: in onestà.

Poi in quello stesso marcio: io sprofondo.
Dentro un amalgama sì qualunquista
neanche ti accorgi della slealtà.



Spesso mi vien voglia di “scopare”
ma non riesco a non fare l’amore.
Fuggo… ma amo i legami profondi.

No, ti prego, non lasciarmi andare;
restiamo qui… fondiamoci per ore!
Col cuore e con la carne… in me sprofondi.



E così, vado avanti ormai da sempre;
gioisco e soffro assai, perciò sostengo:
l’insostenibile essere duale.

Non falso! Vero ininterrottamente.
Colmo d’ambrosia son… quanto di fango.
Il costo di questo giocare quanto vale?

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 16/05/2009 08:07
    Stupenda Aldo...(in un attimo di distrazione... da noi stessi... nasce la vera ispirazione...) e tutto il resto scorre... nelle acque... ruscellanti... della genialità...
  • cesare righi il 15/05/2009 20:41
    Riletta ed aggiungo:bella. Un duale deve avere due commenti da un singolare.
    riciao. Se la rileggo ti commenterà la triade.
  • cesare righi il 15/05/2009 20:37
    è la prima volta che ti leggo, questa è fantastica. Ora salvo il commento e la rileggo.
    ciao
  • max22 - il 15/05/2009 20:00
    sempre vibranti le tue parole Aldo, molto intensa, bella!
    Max
  • loretta margherita citarei il 15/05/2009 19:47
    bella danza, passionale, piaciuta
  • Anonimo il 15/05/2009 19:41
    magari mi cogliesse anche a me in ditrazione simile ispirazione... bellissima... tutta di un fiato. bellaaa bella bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0