PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Davanti agli occhi ma dove sei?

Gelidi frammenti imperlano
Una vivace visione
Cerco di frenare il pensiero
Disorientato e vagante

Guardo avanti ed ignoto
Imperscrutabile ora m’appare
Quell’orizzonte che tante volte
Mi era sembrato di decifrare

Echi d’altre stanze atteriti
Atterriscono a loro volta
E nel vicino mi sembra
Di specchiarmi anonimamente

Ti cerco e mi sforzo di forzarmi
A crederti a cercarti
Come con un vecchio
meccanismo rotto
Del quale non riesci
a disfartene solo per affetto

Eppure ti vedo…
Sei solo l’immagine
Della mia disperazione

O ho solo perduto
L’intima capacità
Di saperti ascoltare

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0