PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Non ci son parole

Non so dove cominciare
perchè... non ci son parole
che puoi dire ad una madre
quando perde la sua "prole".

"Voi spiegatemi un po' bene
che ci faccio ancora qua
io che ho più di ottant'anni
questa è una malignità
tu guarda quant'è bello
anche adesso DIO che fusto"
e dove trovo le parole
se ci aggiunge "non è giusto".

"Guarda un po' sta maledetta
in nero o... comunque sia
se bazzicava da ste parti
è me che doveva portar via
non quel fusto di due metri
che ha fatto bene... a tutti
ha seminato tanto... tanto...
ne aveva da raccoglier frutti
invece... se ne sta lì inerme
... una corona tra le dita
sembra sorridere anche adesso
che lascia andare via la vita."

Non c'è cosa che riscaldi
a che serve questo sole?
Non so dove cominciare
perchè non ci son parole.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

26 commenti:

  • antonio castaldo il 31/07/2009 15:49
    grazie miki
  • michela bortolotti il 29/07/2009 09:59
    bellA! triste e vera ma con con un tocco di... bravo
  • antonio castaldo il 25/06/2009 16:00
    grazie nika... per essere passata nonostante il dolore... e anche di averlo
    sottolineato... ti sono vicino... per quel che può servire. t. v. b. kiss
  • Anonimo il 25/06/2009 08:52
    È molto triste, ma rispecchia anche il dolore ke mi ha colpita la settimana scorsa.
  • antonio castaldo il 24/06/2009 16:46
    grazie veronica
  • Veronica Pappolla il 21/06/2009 12:04
    rappresenta appieno il nero del lutto... tema particolarmente sentito... bella
  • antonio castaldo il 18/06/2009 23:29
    e tu puntuale come sempre ad arricchire questo mio piccolo spazio.
    grazie claudia. kiss.
  • claudia checchi il 10/06/2009 16:11
    dici bene un ci sono parole... molto sentita.. antonio.. bravo come sempre.. claudia.
  • antonio castaldo il 30/05/2009 06:01
    sempre gentilissimo... è un piacere averti quì. grazie ugo.
  • Ugo Mastrogiovanni il 28/05/2009 13:36
    Un simpatico e commovente squarcio di vita, ben riprodotto e ben rimato.
  • antonio castaldo il 27/05/2009 05:33
    grazie monica...
  • Anonimo il 25/05/2009 20:27
    "non ci son parole"... una frase che può sembrare all'inizio così banale, così scontata e superficiale, una frase "di circostanza"... invece è piena di sottintesi... nasconde una struggenza che va al di là di tutto... di qualsiasi cosa... che racchiude l'essenza magica della tua poesia..."non c'è cosa che riscaldi/ a che serve questo sole?" bellissimo... Ciao ciao
  • antonio castaldo il 25/05/2009 06:33
    grazie marcello...
  • Marcello De Tullio il 23/05/2009 11:38
    Non aggiungo altro, tu hai detto tutto e condivido il tuo scritto
  • antonio castaldo il 22/05/2009 17:43
    grazie ignis... si ci sarebbe da riflettere... e tanto.
  • antonio castaldo il 22/05/2009 17:42
    grazie michela
    grazie donato
  • Aedo il 22/05/2009 00:19
    Una poesia incisiva, che fa riflettere.
    Ignazio
  • Donato Delfin8 il 21/05/2009 09:44
    SI senza parole.
    Bravo Antonio.
  • michela bortolotti il 20/05/2009 11:24
    condivisione di tanti. Forza
  • antonio castaldo il 19/05/2009 21:23
    merci... sophie. kiss.
  • Anonimo il 19/05/2009 19:02
    Ti comprendo in pieno.. non aggiungo altro...
  • antonio castaldo il 18/05/2009 20:15
    ciao monica... impossibile non apprezzare. grazie.
    ciao anna... semplicemente sensato quello che dici. grazie.
    ciao fabio... graditissima presenza la tua. grazie.
    ciao cinzia... il tuo coinvolgimento non può che trasmettermi forti emozioni. grazie.
  • Fabio Mancini il 18/05/2009 05:42
    Oltre le parole c'è comunque la vita. I nostri amati figli, le nostre amate mogli, non sono nostre, ma sono del Creatore. Il Signore della vita e della morte. Fabio.
  • Cinzia Gargiulo il 17/05/2009 12:07
    So esattamente cosa vuol dire... ho perso una sorelle di 26 anni e mia madre non si è mai più ripresa da quel lutto... non ci sono parole e non ci sono spiegazioni, a cercarle chi resta rischia di impazzire... Ho dovuto imparare ad accettare il corso della vita e ad amare la vita nonostante tutto... Anzi la morte mi ha insegnato ad amarla più che mai...
    Poesia che mi ha coinvolto molto.
    Un abbraccio...
  • Anna G. Mormina il 17/05/2009 11:32
    ... non ci sono parole per chi perde un familiare, un amico... per una madre che perde un figlio... starle vicino, non dir nulla... i figli non dovrebbero mai morire prima dei genitori...
    Antonio è bellissima, commovente ma bellissima!... un abbraccio!
  • Anonimo il 17/05/2009 10:38
    Non ci sono le parole... Monica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0