PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Schiavo della luna

Perché nascere schiavi
nella negritudine della notte

quando siamo i figli
naturali del sole

quale mercante ci ha venduti
in catene

Anima mia

se non un raggio di luna

perduto

caduto

nella sua pallida

squallida
luce

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Donato Delfin8 il 21/05/2009 10:03
    poesia. bravo vincè.
  • Anonimo il 19/05/2009 18:54
    essere liberi... e quando non si puo esserlo bisogna fare qualunque cosa per diventarlo. nulla e nessuno puoi impedirci di vedere liberamente la luna e il sole.. con i nostri occhi. bella e grazie per il commento. cerco anch'io di essere libera di vedere il sole..
  • Fabio Mancini il 18/05/2009 05:45
    Sante parole in poesia. Fabio.
  • loretta margherita citarei il 17/05/2009 12:11
    cielo de noche tuvo estrellas, il cielo di notte teneva le stelle e la luna.
    , la donna e la luna, sinergie, l'anima del sole non è forse la luna? piaciutissima
  • Anna G. Mormina il 17/05/2009 11:48
    ... parole le tue, che toccano il cuore e commuovono!... molto bella, bravo Vincenzo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0