accedi   |   crea nuovo account

Mio Padre

<Mio padre sta leggendo "Senilità">
<Tuo padre è un uomo libero?>
<Un uomo libero? Chissà..>
Non lo è chi
con stanche callose carezze
distratto saluta il figlio,
cucciolo addormentato,
che solo grande conoscerà.
Non lo è chi,
piegato dalla vita,
soccorre un se stesso
agonizzante dai debiti.
Ma mio padre canta, sempre
a dispetto di chi
lo vorrebbe schiacciato.
Ma mio padre legge, sempre
anche il fustino del dash.
Sì mio padre è UOMO LIBERO.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

21 commenti:

  • Giuseppe Cristofaro il 06/11/2009 10:50
    da un'artista completa come te possono venire solo opere belle come questa
  • Anna G. Mormina il 14/07/2009 18:22
    Uomo eccezionale tuo padre, splendida dedica la tua!... brava!
  • Umberto Briacco il 08/07/2009 23:43
    Bella poesia sulla libertà. Mi ha stimolato alcune riflessioni sulla "felicità piccola", come la chiamo io. Penso che la felicità e la libertà siano strettamente collegate. Forse solamente perchè uno dovrebbe essere felice di essere libero. Il verso sul dash è geniale. Saluti
  • Giuseppe Bellanca il 23/06/2009 00:04
    brava devi essere orgogliosa di tuo padre
  • Ugo Mastrogiovanni il 01/06/2009 15:54
    Un modo molto originale di elogiare la libertà conquistata da un padre; ma chi fa bene il proprio dovere, non solo di padre, ma anche nella vita lavorativa e produttiva, può sempre vantarsi di essere un uomo libero; senza dimenticare che il proprio è sempre un papà straordinario. Approfittando di questi versi, decisi, veloci e sinceri, Marta colpisce nel segno e ancora una volta approfitta del valore eterno della poesia per lasciare un segno indelebile della sua umanità
  • marcella vitelli il 28/05/2009 21:59
    molto bella e particolare. Brava
  • augusto villa il 23/05/2009 22:27
    Macchebbella... Marta!... veramente un fiore di poesia...
    Un grande bacio... Ti voglio bene!!!
  • Aedo il 22/05/2009 00:43
    Veramente incisiva e particolare questa dedica a tuo padre. Brava!
    Ciao
    Ignazio
  • Anonimo il 22/05/2009 00:05
    Marta
    il tuo stile è molto particolare
    in questa tua dedica a tuo padre, il rapporto che ne viene fuori è proprio come quello che hai descritto, un rapporto di parità
    due adulti liberi e che si rispettano a vicenda
    brava Marta cara
    sei pronta per il mio abbraccio
    ti voglio bene
    Angelica
  • Anonimo il 19/05/2009 19:28
    meravigliosa!!!!
  • Fabio Mancini il 18/05/2009 06:21
    Chi coltiva se stesso è un uomo conspevole e responsabile. La "conoscenza" conduce alla libertà, l'ignoranza porta alla dipendenza. Ciao, libera poetessa. Fabio.
  • Nicola Saracino il 18/05/2009 00:32
    Tuo padre è un uomo libero, un padre libero è un uomo. Dallo spunto di un dialogo, reale o immaginario poco conta, la libertà si rivela nel non subire l'esistenza (Senilità...), nell'essere e quindi nella sua accezione di libertà di essere. Bravissima Marta per come la poesia si richiude sul suo inizio. Ciao, un padre.
  • Marta Niero il 18/05/2009 00:03
    L'ho scritta pensando al mio papà, a come legge avidamente ogni cosa, a tutta la fatica che ha fatto quando lavorava, al nostro rapporto mai da padre-figlia bensì da 2 adulti che si stimano, a quando non mi ha mai fatto un complimento per gli sforzi e i successi scolastici, ma tutta marcon sapeva che era fiero di me. non mi ha mai fatto coccole o dato bacini... ma si farebbe squartare per me.
    l'ho scritta per lui e per tutti i padri che oberati dal lavoro si godono poco i figli e per tutti coloro che non si lasciano vincere dalla vita e cercano la libertà coltivando se stessi
    un abbraccio a tutti voi
  • laura cuppone il 17/05/2009 23:31
    non mi stupisce che
    tale padre
    abbia generato
    tale
    figlia...

    libertà...

    sei stata bravissima, martina
    tenera e dolce.

    Laura
  • Michelangelo Cervellera il 17/05/2009 20:01
    Bravo tuo padre a non farsi travolgere dagli avvenimenti della vita, fortunato tuo padre ad aver una figlia come te che sa riconoscrne le qualità dimostrandone anche in questo modo il suo amore.
    Brava Martolina,
    Michelangelo
  • Anonimo il 17/05/2009 16:45
    Le tue poesie sono sempre molto particolari Martolina... Hai uno stile particolarissimo... Mi piace. Molto bella, profonda, ricercata, questa tua ultima.
  • Anonimo il 17/05/2009 16:40
    wow... che bella!
  • Fred Marine il 17/05/2009 14:12
    Brava, Marta. Sempre dolce/forte, sensibile/agguerrita.
  • Anonimo il 17/05/2009 14:12
    bella marta. baci
  • loretta margherita citarei il 17/05/2009 13:58
    piaciuta
  • Donato Delfin8 il 17/05/2009 13:11
    molto bella!
    Brava.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0