username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

appunti d'estate

Seduta sugli scogli,
mi perdo in questo
infinito orizzonte azzurro,
nel ritmo marino,
ritrovo il perduto
equilibrio dell'animo.
Rinasco a nuova vita,
guardiano del mio faro,
osservo il dissolversi
dei sogni
come fossero spume di mare.
Una mia lacrima
prende il sole
d'agosto.

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Fiscanto. il 05/02/2010 00:13
    davvero intensa e stupenda
  • marcella vitelli il 18/05/2009 10:32
    Nostalgica ed intensa. Molto bella brava come sempre Loretta.
    Marcella
  • Fabio Mancini il 18/05/2009 07:10
    Bella e romantica l'immagine della lacrima che spunta per farsi baciare dal sole. Ma sono sicuro che in un'altra parte del mondo un uomo piange come te. Fabio.
  • Anonimo il 18/05/2009 01:20
    un altro piccolo capolavoro che ti apre la mente!
  • laura cuppone il 17/05/2009 23:54
    bella!

    Laura
  • Anonimo il 17/05/2009 21:41
    ciao conoscitrice di mare, mimo le tue parole perchè sono anche le mie. stupenda ciao salva.
  • Luigia R. T. il 17/05/2009 19:11
    Immersa nell'azzurro del cielo e del mare, come in un rigenerante lavacro, ti liberi della caligine dei sogni bruciati e, ritrovata la tua luminosa essenza, trasformi le lacrime in stelle ad indicare la rotta... TU "guardiano del... faro"!
    Bella e suggestiva!
    Luigia
  • Anonimo il 17/05/2009 16:27
    che bella... lorettaaa!!!!
    mi son vista seduta su quei scogli...
    bravissima!
  • Donato Delfin8 il 17/05/2009 16:19
    poesia!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0