PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lo specchio

L’acqua scorre lentamente
sul viso accarezzando la pelle,
un leggero brivido
scorre nel corpo,
chiudo gli occhi,
sento lavorare la mente,
li riapro e...
guardo lo specchio.

Ecco che iniziano
a muoversi delle
immagini di una vita
trascorsa alla
ricerca d’obiettivi
che appagano il mio
essere,
essi sgambettano
tra loro e
contrastano la realtà
dei miei desideri.

Però tra il volere
ed il potere,
vedo interporre
la società che
non accetta
il tuo successo,
devi stare lì al tuo posto
ecco cosa ti dice,
non puoi vivere bene
devi inseguire,
correre,
non devi fermarti mai.

All’improvviso
stacco lo sguardo
dallo specchio,
un senso di ribellione
e di rabbia
sfocia dentro di me,
un dolore atroce mi colpisce,
devo fare qualcosa
per cancellare
quello che ho visto,
l’acqua continua a scorrere,
lava quello che può,
ma la vita è questa qui,
non puoi ribellarti.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • claudia bugliani il 17/11/2009 01:21
    Bravo. Molto bella.
  • Vincenzo Capitanucci il 19/05/2009 06:19
    Bellissima... Giuseppe... non fermarti mai... scarica la rabbia... e lo specchio svanirà... ritrovandoti a tu per tu... con te stesso...
  • dolce nera il 18/05/2009 19:13
    bella... mi piace!!!
  • Anonimo il 18/05/2009 19:09
    Piaciuta.
  • Anonimo il 18/05/2009 17:02
    acqua e specchio, specchiano e riflettono passato e assorbono presente,
    come liquido amniotico intriso della vita passata, desiderando quasi quel momento... tanto nn puoi ribellarti, qual migliore difesa e protezione?
    e... perché nn ribellarti?
    bella...
  • loretta margherita citarei il 18/05/2009 16:57
    intensa e riflessiva piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0