PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Davanti al vostro riverbero

Tremante mano
non sa tracciare caratteri,
sopra un foglio bianco,
come l’equilibrista incerto,
teme di cadere dal filo,
io scrivo emozionato
parole sincere.
O mia signora, voglio esser
l’ombra discreta, distesa
sotto i vostri occhi,
per guardare con i miei
le cose che voi guardate.
Il vostro silenzio, io intendo,
i pensieri sono il suono distinto
che giungono al mio orecchio,
il sottile fruscio della mano
è armonia e incanto.
Sarò per voi, il fedele compagno,
custodirò il più piccolo segreto
dal mattino all’imbrunire,
e al chiaror della luna,
sarò il verso più ardente
senza chiedervi niente.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Donato Delfin8 il 22/05/2009 23:55
    molto bella.
  • Anonimo il 20/05/2009 10:27
    Felice di leggerti, commossa per ciò che scritto, sposo le parole di Nicoletta perché le mie sarebbero troppo banali.
    Un abbraccio
    nel
  • nicoletta spina il 19/05/2009 22:48
    Amore senza pretese... ma con promesse di complicità e intenso sentimento.
    L'incertezza dell'inizio si dichiara in crescendo... riempiendo il foglio bianco di bellissimi pensieri e parole.
  • Anonimo il 19/05/2009 19:12
    Ma che meraviglia questo Fabio romantico!
  • Luigia R. T. il 19/05/2009 15:49
    La mano, per le intime vibrazioni, trema, ma il cuore, tenacemente innamorato, la guida e rende sicura... e ben presto il "foglio bianco" si riempie di dolci, armoniose note che dicono tutto il tuo desiderio di lei e di... in simbiosi... vivere con lei..."voglio essere l'ombra discreta, distesa sotto i tuoi occhi"...
    Molto romantica!
    Luigia
  • Fabio Mancini il 19/05/2009 14:50
    Grazie, Loretta, anche tu sei gradevole quando non t'arrabbi. Apprezzo la dolcezza e il romanticismo che tu hai in qualità e in quantità, però nella scrittura seguo il mio istinto. Lieto di esserti piaciuto anche oggi, ma ho il timore che non ti piacerò ogni volta... Ciao, Fabio.
  • Fabio Mancini il 19/05/2009 14:41
    Gentil Signora, grazie della nota! Trasformerò il tramante, in tremante e, il verso sarà più cangiante! Romanticamente, mi congedo. Fabio.
  • loretta margherita citarei il 19/05/2009 13:46
    sei gradevole quando scrivi dolcemente, hai ascoltato il mio consiglio? scherzi a parte, bravo, anche oggi mi piaci
  • laura cuppone il 19/05/2009 13:04
    stupenda...
    mi sorge un dubbio
    (tramante o tremante?)

    un abbraccio romantico gentil signore.

    Laura
  • Kiara Luna il 19/05/2009 10:38
    La volta celeste blu notte è il miglior foglio bianco d'un poeta...
    davvero bella Fabio!
  • Anonimo il 19/05/2009 10:35
    SPLENDIDA!!!!
    l'incanto di un foglio... bianco...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0