accedi   |   crea nuovo account

Tu sei la mia luce

Chiuso tra le mura della mia stanza
tra la penombra che prelude la sera
cerco uno spiraglio di luce
che possa illuminare la mia mente.

E i miei penzieri ronzano
come uno sciame di api inferocite
e non riesco a farle tacere,
esse sono i miei cattivi pensieri.

Vorrei scacciare tutto questo,
ma come un trapano
penetrasno nel mio cervello
cercando di dannarmi.

All'improvviso il mio pensiero
e i miei occhi si alzano
e guardo il cielo, nero,
cercando, cercando.

E tra le nubi annerite
si apre un piccolo spiraglio
e un raggio di luce
illumina la mia stanza.

E vedo Lei, vestita di luce
con una corona di dodici stelle
che mi guarda
e mi sorride.

Ora finalmente ho capito
che Tu soltanto puoi darmi
quella luce che cerco nel mio cuore.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Rosarita De Martino il 18/08/2013 19:55
    Molto bella. Più che una poesia è una dolce preghiera alla Madre Santa. In condivisione di fede. Rosarita
  • silvana capelli il 23/11/2011 14:49
    hai capito che LEI non ti abbandona, ti sorride, ti dona la pace nel cuore. È una Madre AMOROSA!! dolce, bellissima, bravo. un caro saluto
  • Francesca La Torre il 14/12/2009 14:07
    molto dolce e vera.
  • Anna G. Mormina il 19/05/2009 16:51
    Marcello, tu lo sapevi già... volevi solo vedere, sentire la Sua presenza!... meravigliosa, bravo!
  • loretta margherita citarei il 19/05/2009 13:44
    vocazione di un cuore per la madre degli uomini piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0